Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi Battilana Ecoservizi

FUNZIONAMENTO

 

ll principio di funzionamento di un Escavatore a Risucchio è confrontabile ad una potente aspirapolvere o ad un classico bidone aspiratutto.

Allo stesso modo l' Escavatore a risucchio utilizza come agente di trasporto l'aria. Perché questo sia fisicamente possibile, considerata l'enorme diversità tra il peso specifico dell'aria e del sedimento, il volume d'aria utilizzato deve essere di gran lunga superiore al volume del materiale da risucchiare (nel caso dell' Escavatore a risucchio non si tratta di una tecnologia che risucchia il materiale mediante un'alta differenza di pressione in appositi contenitori, ma di un sistema aperto con bassa differenza di pressione). una ventola radiale produce un flusso d’aria di 10 mc/sec, che convogliata in un tubo di 250 mm, ha la potenza di aspirare materiali di qualsiasi consistenza: liquido, solido, secco o melmoso

Il materiale risucchiato viene eliminato e depositato dalla corrente d'aria nel contenitore-ribaltabile da 8mc dell’Escavatore stesso mediante la forza di gravità; attraverso due sistemi di filtri, l'aria viene ripulita e immediatamente espulsa verso l'esterno. Il sistema di filtraggio dell’aria garantisce un’aspirazione totale senza dispersioni di polveri nell’ambiente circostante con notevoli benefici in termini di sicurezza e rispetto ambientale.

L’operazione di scarico è veloce e pratica sia in discariche tradizionali che in container scarrabili.

Inoltre l'utilizzo di tubi, molto flessibili e che possono estendersi per decine di metri (fino a 150 metri), permette di posizionare l'escavatore in sicurezza rispetto al luogo d’intervento e di lavorare anche dove sarebbe impossibile arrivare con i metodi tradizionali.

 


NOTE TECNICHE

Motorizzazione e trasmissione

Gli Escavatori a Risucchio della Battilana Ecoservizi S.r.L. utilizzano una soluzione che consiste nell'inserire sull'albero di trasmissione una presa di forza disinseribile che consente di collegare alternativamente il ponte posteriore o l'elemento ventilatore. Questo sistema offre il vantaggio di ridurre il peso e l'ingombro del veicolo, di facilitarne la manutenzione e di diminuire sensibilmente il costo.

Contenitore di decantazione e di stoccaggio

La capacità utile di circa 8 mc è stata adottata in base alle ipotesi iniziali di lavori in centri urbani associati ad interventi in prossimità dello scavo. Lo scarico viene effettuato per ribaltamento del cassone, senza l’ intervento manuale.

Filtri per le polveri

Il serbatoio di decantazione non sarebbe in grado di garantire un filtraggio perfetto del fluido aspirato; e' stato dunque necessario prevedere un sistema di filtraggio in modo da rispettare la regolamentazione sugli scarichi in atmosfera.

Tubo di aspirazione a proboscide

Il tubo flessibile scelto risponde ai seguenti criteri:

-  ridotto che permette una facile manutenzione

- flessibilità e resistenza agli urti ed alle abrasioni anche in presenza di basse temperature atmosferiche

- ridotta sensibilità alle occlusioni.

- dotato alla sua estremità di un terminale in acciaio, smontabile, di diametro leggermente inferiore : l'entrata nel serbatoio è concepita in modo da evitare le occlusioni.

- Il tubo di aspirazione è sostenuto da un braccio telescopico a comando servoassistito (salita e discesa), ruotante su un asse.

- L'insieme braccio-tubo di aspirazione è concepito in modo da poter essere riposto nella posizione di trasporto stradale senza smontare il flessibile.
- Un volante ergonomico che riunisce i vari comandi e' fissato sulla proboscide in modo da poterla manovrare in tutti i casi dal bordo dello scavo.

 

  •  

BATTILANA ECOSERVIZI s.r.l. - Via Boschi Tosi 2 - 20025 Legnano (MI) - Tel. 0331-465097 - Fax 0331-469941 - info@ecobatti.it